Certificazioni

Al fine di garantire un servizio il più possibile in linea con le esigenze dei propri Ospiti, la Fondazione “G. Scola” Onlus compie un continuo monitoraggio dei servizi erogati, attraverso la registrazione delle terapie e delle medicazioni, dei bagni, del peso corporeo, della sanificazione e disinfezione dei locali, nonché della cura degli ambienti di vita dell'Ospite e delle parti comuni.

Alla fine del 2001 il “nucleo Alzheimer” della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) ha ottenuto la certificazione del Sistema Qualità in accordo ai requisiti della norma UNI EN ISO 9002 ed. 1994; nel corso del 2002 si è provveduto alla sua conversione in accordo ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001: 2000 e nel Febbraio 2003 il Sistema Qualità è stato certificato in accordo alla nuova norma.

Sempre nel corso del 2003 si è proceduto all’estensione e all’applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità anche agli altri Settori e Reparti della Residenza Sanitaria Assistenziale e nell’ Aprile 2004 è stata ottenuta la certificazione in accordo ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001: 2000.

Nell'aprile 2005 sono state certificate secondo la norma UNI EN ISO 9001: 2000 anche tutte le attività svolte dal Centro Diurno Integrato (CDI).

Dal gennaio 2010 la Fondazione G.Scola Onlus è certificata alla norma UNI EN ISO 9001: 2008.

Dal febbraio 2017 si è provveduto all'adeguamento del Sistema di Gestione per la Qualità alla nuova norma UNI EN ISO 9001: 2015.

Customer Satisfaction

La soddisfazione delle esigenze - espresse e implicite - degli Ospiti è l’obiettivo primario di tutte le attività presenti della Fondazione “G.Scola” Onlus, nonché la guida fondamentale per tutte le azioni future di miglioramento.

Questo si traduce in comportamenti idonei a garantire una piena realizzazione delle aspettative dell’Ospite sia dal punto di vista personale che in relazione alla qualità dei servizi erogati.

La soddisfazione degli Ospiti si raggiunge anche per mezzo di un continuo scambio di comunicazioni (contatti con i familiari degli Ospiti, riunioni periodiche, etc.) sia durante l’iter di ammissione sia durante tutto il periodo di frequenza della struttura da parte dell’Ospite.

Annualmente viene poi inviato ad ogni Parente o Ospite, in base alle capacità residue intellettive, un questionario di gradimento in cui viene chiesto di esprimere il proprio grado di soddisfazione in relazione ai servizi di cui ha fruito.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) analizza tutti i questionari compilati e li trasmette alla Direzione la quale, previa verifica dell’effettiva situazione di negatività segnalata, provvede ad avviare un’azione di miglioramento per eliminare l’insoddisfazione del Parente o dell’Ospite.

L’analisi dei dati raccolti permette così di indirizzare la struttura verso l’adozione di quelle opportune azioni di miglioramento capaci di rendere le prestazioni della Fondazione “G.Scola” Onlus ancora più rispondenti all’esigenze dei propri Ospiti.

Tutela degli Ospiti

Per rimuovere eventuali disservizi che limitano la possibilità di fruire delle prestazioni della Fondazione “G.Scola” Onlus o che violano i principi enunciati nella Carta dei Servizi, gli Ospiti o i loro Parenti possono presentare reclamo, scritto o orale, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, dove è disponibile l’apposito modulo.

Se il reclamo risulta motivato, si procede, se possibile, ad eliminare immediatamente l'irregolarità.

Se il reclamo non può essere soddisfatto immediatamente verrà resa risposta scritta entro 30 giorni.

Attraverso il reclamo viene raggiunto lo scopo di offrire agli Ospiti uno strumento agile ed immediato per segnalare eventuali comportamenti non in linea con i principi e le finalità della Carta dei Servizi per quel che riguarda l’erogazione delle prestazioni e la trasparenza dell'azione amministrativa.

 

< Torna