Scopo

Scopo primario della R.S.A. è il recupero e/o il mantenimento nel tempo delle residue capacità di autonomia dell'anziano, che si realizza, anche grazie alla collaborazione dei familiari, attraverso la predisposizione di appositi programmi personalizzati (Piani di Assistenza Individuali).  

Tutto ciò viene attuato mediante un’assistenza specialistica geriatrica e di riabilitazione mirata all’espletamento autonomo e/o protetto delle comuni attività della vita quotidiana.

A chi si rivolge

A tutte quelle persone che non sono più assistibili al proprio domicilio o che necessitano di un trattamento continuo e quotidiano.

Sistemazione e dotazioni

Dispone complessivamente di 146 posti letto accreditati.

Ogni settore/nucleo è dotato di:

- Ambulatorio infermieristico/medico
- Camere singole con servizi
- Camere a due letti con servizi
- Camere a quattro letti con servizi
- Bagni assistiti per disabili
- Sala soggiorno, con televisore
- Cucina (per eventuali esigenze)

Dotazione delle camere:

- Servizio chiamata operatori
- Filodiffusione

Dotazioni collettive:

- Ambulatorio centrale
- Palestra di riabilitazione
- Centro ricreativo
- Sala polifunzionale
- Sala animazione/tv
- Laboratorio artistico
- Biblioteca
- Parrucchiere
- Pedicure
- Giardino
- Cappella

Giornata Tipo

Ore 7.00/9.30 - Igiene e alzata degli ospiti, bagno assistito per gli ospiti programmati, colazione.
Ore 9.30/11.00 - Inizio attività per gli ospiti, in base alla programmazione settimanale; trattamenti individuali e di gruppo degli ospiti da parte dei fisioterapisti, del personale addetto all’animazione, dello psicologo. E’ inserito anche il cambio presidi/stimolazioni e la compilazione del menù giornaliero per gli ospiti.
Ore 11.15/12.45 - Distribuzione e somministrazione del pranzo in sala o al letto dell’ospite.
Ore 13.00/14.00 - Riposo pomeridiano degli ospiti.
Ore 14.15/15.30 - Cambio presidi e alzata degli ospiti messi a riposare.
Dalle ore 15.00 - Trattamenti individuali e di gruppo degli ospiti, che non vanno a riposare, da parte del personale di fisioterapia  e animazione.
Ore 15.30 - Merenda.
Ore 16.00 - Stimolazioni funzioni fisiologiche e bagni assistiti (secondo schema programmato), mirati a rispondere ad obiettivi di salute per il raggiungimento di autonomia dell’Assistito, mantenimento e recupero di capacità residue e ripristino di ruoli sociali significativi, onde evitare l’isolamento e l’emarginazione.
Ore 18.15/19.30 - Distribuzione e somministrazione cena in sala o al letto dell’ospite.
Ore 20.00/21.00 - Cambio dei presidi e preparazione per il riposo notturno.


Visite Parenti

L’orario d’ingresso è previsto dalle ore 8.00 alle 20.00. Le visite non devono essere d’ostacolo alle attività assistenziali e non devono recare disturbo al riposo degli Ospiti. Il permesso di visita oltre l’orario stabilito è rilasciato, su richiesta, dal medico di Settore.

Il medico di Settore/Nucleo è disponibile a fornire in orari stabiliti (esposti presso l’ambulatorio centrale) tutte le informazioni relative allo stato di salute dell’Ospite. Il personale in reparto non può fornire informazioni telefoniche sui ricoverati.

 

Assistenza sanitaria e medico-infermieristica

All’interno della Fondazione “G.Scola” Onlus prestano servizio uno specialista geriatra, con funzione di Direttore Sanitario, e i medici responsabili di settore/nucleo.

L’assistenza è garantita sulle 24 ore anche mediante l’istituzione di un servizio di guardia medica notturna interno e il servizio medico di reperibilità nelle giornate di sabato e festivi.

Al fine di garantire un programma di interventi specifici la Fondazione ha stipulato una serie di convenzioni con medici specializzati in cardiologia, urologia, neurologia, odontoiatria e fisiatria.

Questa équipe di medici affianca e potenzia l’assistenza sanitaria offerta dalla Fondazione “G.Scola” Onlus che, per tale ragione, si pone all’avanguardia per il grado di assistenza e cura offerti agli Ospiti degenti.

Oltretutto vengono annullati i lunghi tempi di attesa delle visite specialistiche presso le strutture ospedaliere e conseguentemente risparmiati i costi per l’utilizzo dell’ambulanza da parte dei Parenti.

Per interventi che richiedono attrezzature sanitarie ospedaliere, il trasporto presso l’Ospedale di zona diventa, invece, necessario.

La presenza all’interno della struttura di un ambulatorio dentistico permette poi di compiere direttamente presso l’Istituto molti interventi sull’apparato dentario degli Ospiti degenti.

 

Dimissioni

Le dimissioni possono verificarsi per una delle seguenti cause:

- Per volontà dell’Ospite: come da impegnativa firmata al momento del ricovero, l’Ospite può dimettersi in qualsiasi momento, dandone preavviso agli uffici amministrativi
- Per ricovero presso struttura ospedaliera, in caso di eventi acuti o in fase di riacutizzazioni   non gestibili all’interno dell’Istituto
- Per trasferimento: per ragioni organizzative e/o cliniche è prevista la possibilità, previa informazione dei familiari, di trasferimento degli Ospiti all’interno dell’Istituto, sia ad un diverso reparto, sia all’interno dello stesso
- Per decesso dell’Ospite
- Per decisione della Direzione Sanitaria, nel caso in cui l’Ospite sia motivo di gravi ripercussioni all’equilibrio del reparto e sia valutato non idoneo alla convivenza in comunità

 

< Torna